UN’ALA DEL CASTELLO E’ DEDICATA ALLA LUDOTECA. NON E’ SEMPRE STATA QUI, SCOPRIAMO DOV’ERA E COM’E’ NATA !!

LUDOTECA

Il falco si appoggia sul ramo verde
guarda i bambini e si diverte
“ bravo chi vince, bravo chi perde”
grida il falco con le ali aperte.
Amici vicini e nemici lontani
chi ha perso ieri, vince domani
se ci teniamo tutti le mani
voleremo in alto come aeroplani.
Grande campione, ricordati questo,
non importa nel gioco quale sia il pretesto
l’importante è essere sempre onesto
chi ha vinto barando perderà presto.
La sera è arrivata e la luce è fioca,
la competizione deve essere poca,
perde chi bara e vince chi gioca.

PER SAPERNE DI PIÙ..

La Ludoteca comunale di Carpi, una delle prime ad essere aperta in Italia, è stata
inaugurata l’11 gennaio 1981. Il progetto, fortemente sostenuto dalla facoltà di Pedagogia
dell’Università di Bologna, si proponeva di creare un’agenzia culturale che promuovesse il
gioco.
La Ludoteca era posta al primo piano di un edificio che ospitava anche un asilo nido e una
scuola dell’infanzia, in Via Nicolò Biondo, nei pressi del centro storico della città. Si
componeva di una sala giochi, un angolo per i più piccoli, costituito da una casetta con
arredi a misura di bambino, uno spazio per la lettura, una stanza con un grande plastico
ferroviario, un terrazzo e un ampio giardino. Nei confronti della scuola la Ludoteca ha
sempre svolto un’azione di promozione del gioco attraverso il prestito dei giocattoli, la
realizzazione di laboratori e attività di animazione, l’offerta di testi specializzati e materiali
didattici agli insegnanti.

IL CASTELLO DEI RAGAZZI

Il Castello dei ragazzi attualmente composto dalla biblioteca Il falco magico, dalla nuova
Ludoteca e dal Teatro della luce, è un insieme di luoghi dedicati alla lettura, al gioco, alla
scoperta e all’apprendimento. La prima pietra del Castello dei ragazzi è stata posta
quando la biblioteca ragazzi Il falco magico è stata trasferita, nel 2002, in Palazzo dei Pio.
Visto il successo della scelta, l’Amministrazione comunale ha deciso di trasferire anche la
Ludoteca in questa nuova sede.

LA LUDOTECA OGGI: I NUOVI SPAZI E LE ATTIVITÀ

Il trasferimento della Ludoteca ha comportato grandi cambiamenti strutturali e di
conseguenza anche molte novità dal punto di vista dell’offerta culturale al pubblico.
In una sala a piano terra della torre medievale, detta del Passerino, è stata ideata per i più
piccoli una casa sull’albero. La casa sull’albero è un luogo in cui i bambini possono
alimentare le loro fantasie, socializzare con i coetanei e dare libero sfogo alla loro
immaginazione.
Per i ragazzi più grandi, al primo piano è stata allestita un ulteriore sala destinata alle
attività ludiche, in cui è presente un dispositivo touch-screen sul quale si disegna con il
semplice tocco delle dita.
Il Teatro della luce è uno spazio assolutamente innovativo dedicato alla luce, elemento di
forte suggestione, che i ragazzi possono esplorare percorrendo itinerari diversi : dai giochi
di luce e ombre agli esperimenti scientifici, sperimentando e inventando storie. La
Ludoteca, in collaborazione con la biblioteca Il falco magico, organizza mostre in cui
spesso arte, gioco, lettura, scienza si mescolano per dare nuovi stimoli e suscitare nuovi
interessi nei bambini.
Entrare in Ludoteca, per grandi e piccoli, vuol dire divertirsi, ma anche conoscere nuove
persone, confrontarsi, mettersi alla prova. Tra le persone che si incontrano in Ludoteca, gli
operatori rivestono un ruolo fondamentale: sono loro il tramite fra i tanti giochi a
disposizione e il piacere di giocare, è attraverso la loro disponibilità, le loro conoscenze, la
loro esperienza che ci si può divertire, si condividono situazioni, si consolida la capacità di
socializzare.